Attualità

Avezzano, il parcheggio si paga con le preghiere: i dettagli

Vi trovate ad Avezzano e non avete i soldi per pagare il parcheggio? Niente paura, non dovrete fare altro che pregare. Sì, avete capito bene, ecco tutti i dettagli della stravagante iniziativa.

In un quartiere di Avezzano, un’ora di sosta al parcheggio, non costa più 50 centesimi, ma ben 10 Ave Maria. Volete saperne di più? Continuate la lettura di questo articolo.

10 Ave Maria invece dei soldi, ad Avezzano il parcheggio si paga così

Ci troviamo a Borgo Pineta, un quartiere di Avezzano, in Abruzzo e da poco, non si paga più il parcheggio con le monete, ma con le preghiere. Nello specifico un’ora di parcheggio equivale a 10 Ave Maria.

Che possono diventare anche 40 con l’aumentare della sosta. Attenzione a non arrivare a 5 ore, in quel caso, vi toccherà recitare l’intero Rosario, ma se invece vi fermerete solo per un quarto d’ora, potrete cavarvela con un Pater Ave Gloria.

Il tutto è regolarizzato da un parchimetro parrocchiale, che si trova in via Don Minzoni, dietro la Chiesa della Madonna del Passo. L’iniziativa tutta particolare è stata presa da don Vincenzo dDe Mario, con l’obiettivo di avvicinare i cittadini alla fede religiosa.

Ma non è la prima volta che il simpatico Don prende iniziative del genere. Risale a poco tempo fa il cartello che aveva fatto appendere fuori dalla parrocchia con scritto: “La Domenica è gratis”. Oppure quando durante la messa, rivolto ai giovani fedeli, aveva distribuito volantini con scritto: “Dio vi ascolta anche senza cellulari”.

Non c’è che dire, il Don ce la mette proprio tutta per attirare i fedeli alla sua parrocchia, bisogna concedergli la divertente vena creativa e lo spirito di iniziativa!

Vi siete persi il gesto di cuore effettuato da alcuni postini italiani? Rimediate subito: Matteo, il bambino che non riceve mai posta e che ora è finalmente felice

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button