Addio colonscopia e gastroscopia: in arrivo l’esame non invasivo

A breve potremmo dire addio alla colonscopia e alla gastroscopia, due degli esami medici più invasivi in assoluto. Sono infatti in arrivo le capsule con all’interno i “batteri intelligenti”.

Proseguite nella lettura se siete curiosi di sapere di cosa si tratta e se volete scoprire i passi da gigante che ha fatto la tecnologia medica.

Addio a colonscopia e gastroscopia: la tecnologia avanza

Recentemente al Mit è stato studiato un innovativo strumento tecnologico che ci farà dire addio agli esami invasivi peggiori.

Gli scienziati hanno inventato una specie di pillola da ingoiare, contenente dei batteri geneticamente modificati, che hanno il compito di diagnosticare i vari problemi gastrointestinali.

La tecnologica capsula è in grado di convertire la risposta dei batteri su uno smartphone, grazie ad un segnale wireless.

Per ora l’esperimento ha funzionato sui maiali e siamo certi che potrà funzionare anche per noi esseri umani. Ultimamente infatti, la scienza ha veramente fatto passi da gigante e questa nuova scoperta ne è un esempio.

Come primo step, i ricercatori del Mit si sono concentrati sulla diagnosi del sanguinamento gastrointestinale.

Hanno quindi ingegnerizzato un ceppo di Escherichia Coli, in grado di emettere luce quando incontra un particolare componente del sangue, chiamato eme.

I batteri, sono stati successivamente posizionati in 4 scomparti del sensore, che è coperto da una membrana semipermeabile che consente alle molecole presenti nell’ambiente circostante di penetrare.

Sotto ad ogni scomparto è presente un fototransitor che misura la luce prodotta dalle cellule batteriche e trasmette le informazioni ad un microprocessore che invia il segnale ad un pc o ad un cellulare.

Ovviamente i ricercatori hanno inventato un’ App che può analizzare i dati in questione. Lo scopo è quello di realizzare dei sensori che possano monitorare l’apparato digerente per addirittura delle settimane.

Decisamente un’idea rivoluzionaria, in grado di eliminare gli esami diagnostici più invasivi.

Impariamo a conoscere questa subdola malattia: Fibromialgia, quel dolore che ti distrugge in silenzio

(Visited 6.650 times, 2 visits today)
} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *