Cane in balcone per troppe ore: adesso si rischia la multa

Adesso è legge: lasciare il proprio cane in balcone per troppe ore sarà punibile con una bella multa salata. Che sia di lezione a chi non si fa scrupoli a lasciare il proprio animale a 4 zampe chiuso fuori casa in balia delle condizioni atmosferiche.

Finalmente un’altra legge a favore dei nostri amici a 4 zampe, troppo spesso abbandonati a sé stessi, da chi li ha accolti nella propria famiglia con la promessa di amarli per sempre.

Un vostro vicino lascia il proprio cane in balcone per troppe ore? Sarà punibile con una multa salata

Siamo partiti da Verona, che si è dimostrata una città dog-friendly, e piano piano molte altre cittadine stanno seguendo l’esempio della città Veneta, per quanto riguarda i diritti degli animali domestici.

I Vigili Urbani, fra gli altri compiti, dovranno occuparsi di multare tutti i cittadini che hanno l’abitudine di lasciare il proprio cane chiuso in balcone. Un atteggiamento di incuria e di inciviltà sopportato da troppo tempo.

La multa? Bella salata, visto che si parla di 500 euro. Ma d’altra parte si sa, le persone vanno colpite sul portafogli  per rieducarle.

Stiamo parlando di cani che sono chiusi in balcone contro la loro volontà, sotto la pioggia, la neve, il freddo e il caldo, non di animali che hanno libero accesso alla terrazza e che entrano ed escono da casa, dove hanno un riparo all’ombra fornito di acqua fresca e cibo.

Quindi è richiesta particolare attenzione nel segnalare ai vigili situazioni di maltrattamento animale, per evitare di far perdere del tempo inutilmente.

Cosa stabilisce quindi l’articolo 727 del codice penale?

In parole povere afferma che chiunque abbandona o maltratta animali domestici incorre in multe che vanno da 1000 a 10000 euro ed è punibile con l’arresto. Stessa cosa vale per coloro che detengono animali domestici in condizioni incompatibili con la loro natura.

Sei curioso di sapere perché il tuo cane ti segue in bagno? Ecco cosa dicono gli esperti

(Visited 361 times, 1 visits today)
} ?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *