Curiosità

Alcune monete delle vecchie lire hanno un valore altissimo

Sapete che alcune monete delle vecchie lire hanno ancora un discreto valore? Chissà che non ne abbiate conservata qualcuna che vale un piccolo tesoro.

Il 1 gennaio del 2001 rappresenta, per il nostro Paese, una data davvero importante: la fine delle lire. La moneta sostituita dall’Euro. A distanza di anni sono ancora in tanti a chiedersi se sia convenuto oppure no. Tuttavia non si possono negare gli innegabili vantaggi della moneta unica. Uno fra tanti? Poter girare in Europa senza dover cambiare valuta.

Le monete delle lire dal valore altissimo

Nel 2021, a distanza di 20 anni sono tantissimi gli italiani che si ricordano con malinconia della lira. Coniata nell’anno dell’Unità d’Italia, il 1861, la lira può ancora valere qualcosa. Vi conviene quindi guardare in qualche cassetto di casa, perché se ne avete qualcuna potrebbe valere un piccolo tesoro.

Vi pasti pensare che alcuni collezionisti arriverebbero a pagare anche 15.000 euro. Naturalmente non tutte le monete valgono qualcosa e non tutte valgono così tanto. I prezzi variano dall’annata di coniazione e dalla rarità. Curiosi di sapere quali sono le più quotate?

Secondo i collezionisti le monete che valgono di più sono quelle datate 1948 fino al 1958. Tuttavia quella che vale di più è la 200 lire di prova del 1977. Ci sono anche altre monete che valgono molto. Un esempio è la 5 lire del 1946 che potrebbe “regalarvi” circa 1200 euro.

Quella del 1956, una di quelle che i ricercatori ambiscono più di tutte, vale anche fino ai 2000 euro. Ma arriviamo alle monetine che potrebbero appesantirvi il conto in banca. La 500 Lire del 1957 ha un valore di 15.000 euro. Ma attenzione, solo se tenuta in perfette condizioni.

Ora che avete scoperto il valore di queste monetine non vi resta che guardare nei cassetti della vostra casa. Magari qualche nonno potrebbe averne conservata qualcuna. E a proposito di monete: Monete da 2 Euro preziose: ecco quelle che valgono una fortuna

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button