Storie

A chiacchiera con la volpe: il video che sta spopolando

Vogliamo mostrarvi uno degli ultimo video che nelle ultime ore sta facendo il giro del web, girato da un’automobilista che ha incontrato una volpe per strada.

Questo video ha sicuramente del surreale. La dolcissima conversazione tra l’umano e l’animale ha destato la curiosità di tutti gli utenti del web, diventando in poche ore uno dei più cliccati. Vediamo insieme di che cosa si tratta.

L’automobilista e la volpe: il video dolcissimo

Come detto, è diventato uno dei video più cliccati nei social network. Nell’era della tecnologia e della condivisione delle immagini e dei video sui social, capita spesso che in poco tempo una notizia diventi così virale.

E così, un semplice video in cui un uomo parla con una dolcissima volpe, è diventato super virale. Che poi, a dirla tutta, tanto semplice non è.

Perché non è sicuramente facile o comune vedere una volpe che si intrattiene così tanto con un umano. Da sempre, infatti, le volpi sono considerate un po’ dei nemici dell’essere umano. In fin dei conti si tratta di animali selvatici che, a causa del loro istinto, incutono terrore.

Eppure, a guardare queste immagini non si direbbe. La volpe protagonista di questo video, infatti, appare del tutto innocua, quasi incantata dalla voce dell’uomo che le parla.

Il video è stato girato tra i Monti Sibillini, nelle Marche. L’autore è un automobilista che, percorrendo una strada, si è imbattuto nell’animale.

Vuoi per il coraggio o vuoi per un po’ di incoscienza, l’uomo è sceso dalla macchina e si è avvicinato all’animale. Ha iniziato a parlargli dolcemente, intavolando una vera e propria conversazione.

Una chiacchierata amichevole, quasi come se stesse parlando con un cane. Visto l’atteggiamento amichevole dell’animale, l’uomo ha deciso anche di regalargli una merendina. Con tanto di “grazie” sarcastico, quando la volpe ha preso il cibo e si è allontanata senza ringraziare. Ecco le dolcissimi immagini dell’uomo che parla con la volpe.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button